Vero o Falso?

“Ha validità legale pari alla raccomandata con ricevuta di ritorno”

condividi su

41606visite totali .

Condividi questo articolo

Ha validità legale pari alla raccomandata con ricevuta di ritorno

CORRETTO MA FUORVIANTE
E’ vero SOLO quando la comunicazione avviene tra due indirizzi PEC; solo in quel caso le ricevute hanno valore legale.

Il CNIPA infatti esplicita così nel testo dedicato alle Domande Frequenti:  “nel solo caso in cui il destinatario sia dotato di una casella di Posta Elettronica certificata, sia l’invio che la ricezione di un messaggio di PEC hanno valore legale”.

Un mittente con un indirizzo PEC può anche scrivere ad un destinatario con un indirizzo NON PEC: in questo caso, poiché non ha alcun riscontro la consegna al destinatario, la trasmissione è equiparabile a una raccomandata semplice ? Oppure anche la presa in carico non ha alcun valore legale, o ne ha pochino pochino?

Credo che risponderà la giurisprudenza futura.

Vedi anche Le trasmissioni PEC hanno valore legale?

contenuto revisionato mercoledì 13 novembre 2013

Articoli collegati

“Solo tu (Legalmail) metti a disposizione un call-center specializzato, conservi tutti i messaggi in un archivio di sicurezza”